GRIND CAFE R # 6: Oneechanbara The Movie: Vortex (2009)

Oneechanbara The Movie Vortex 2019.png

Anno: 2009
Titoli Alternativi: Chanbara Beauty 2: The Vortex, Zombie Killer: Vortex,
Onechanbara: Bikini Samurai Squad
Nazione: Giappone
Durata: 1 ora e 25 minuti
Regia: Tsuyoshi Shoji

Mettiamo chiaro una cosa che praticamente ogni pagina di informazioni (compresa IMDB) riporta sbagliato: questo NON è il seguito di Oneechanbara The Movie uscito nel 2008. Ế il secondo film di Oneechanbara, vero, ma per il resto questo ignora i fatti del primo, ed è piuttosto un adattamento cinematografico del terzo gioco della serie, Oneechanbara: Bikini Samurai Squad per X-Box 360, che nel titolo originale giapponese ha la parola “Vortex” usata come sottotitolo per questo. Almeno quello.

Il film comincia dicendo che sono passati 20 anni da quando l’apocalisse zombi fu causata dall’Organizzazione (sì, il Conglomerato Male era troppo salace come nome), ma – lo ribadisco – non c’è nessuna continuità con il primo film, se non nel cast, ed in sintesi: il mondo (composto perlopiù di magazzini abbandonati e case da quartiere industriale) è ancora afflitto da un’apocalisse zombie, Aya e Saki vagabondano in esso cercando di sopravvivere. Arriva una nuova minaccia per le due guerrieri di fetish vestite sotto forma della malvagia Himiko, che vuole il loro sangue maledetto per i suoi scopi…..

Prima di procedere, devo far notare che ho basato la recensione su una versione dvd-rip con sottotitoli in spagnolo, l’unica che sono riuscito a trovare online, e non masticando lo spagnolo potrei aver capito non benissimo alcune cose. Ho trovato ed ordinato una rara copia su DVD della versione britannica, ma non sarebbe mai arrivata in tempo per Halloween, indi…

Oneechanbara The Movie Vortex 2009 aya saki e misery.png

Tornando alla trama sì, è un adattamento di quella del terzo Oneechanbara, con uno sviluppo diverso, ma lo stesso villain, Himiko, e francamente mi posso lamentare il giusto, visto che anche che anche Oneechanbara 2 (il videogame) fece retcon di quanto successo alla fine del primo per avere Saki nel cast di personaggi comunque. Ed è abbastanza fedele alla serie, con alcuni rimandi non presenti nel film precedente, ed alcune scelte riguardo ai personaggi, come Reiko, con un look più simile a quello dei videogame, oltre alla fusione di due personaggi in uno singolo per motivi di trama, alcuni nuovi personaggi creati appositamente ed altre modifiche ed aggiunte tutto sommato inevitabili o prevedibili.

Partiamo dalle cose positive: il film non deve stare a reintrodurre i personaggi principali Aya e Saki, ed almeno la prima riesce ad avere una maggiore caratterizzazione, anche perchè stavolta hanno scritto più di tre battute in croce per l’attrice di Aya, Eri Otoguro, la quale sembra meno stizzita dalla parte, per qualche motivo che non comprendo. …ok, fatto.

Punto a caso: chiaramente al produttore arrivò una nota con scritto “più nuditè”, visto che nella prima scena dell’intero film abbiamo Aya che è ad asciugarsi dalla doccia in una scena molto softcore (immagino perchè direct-to-video, chissenefrega), quand’è attaccata da uno zombie, reagisce, ma – in un altra citazione alla serie videoludica – il sotto-cintura dello zombi tagliato continua a muoversi. Non c’è nessun altra scena dedicata solo al fanservice, in una strana – e ironica, a ben pensarci – fedeltà alla serie videoludica.

Punti a sfavore: il film presume sappiate già chi siano le protagoniste, e come le cose siano andate nella storia fino al secondo videogame, ma comunque cambia le cose “complicando” il tutto senza dare reale profondità, solo nodi su nodi narrativi per allungare sta broda, ma in modo noioso, finendo per essere anche peggio del primo film, che per qualche ragione imita, tirando il sasso con azione nei primi minuti, e poi dandovi in pasto dramma insulso con tono serioso, oltre ad avere dialoghi e sceneggiatura che cozzano con i design dei personaggi E la natura intrinsecamente grindhouse del franchise, che questi film dovrebbe poter facilmente sfruttare per qualcosa di meno serioso e più divertente.

Oneechanbara The Movie Vortex 2009 chug chug.png

Salute Himiko a fare il cosplay di “Lady Palpatine” (O Ladpatine, per gli amici)

Il tutto intermezzato da brevi tafferugli, così corti da essere insoddisfacenti (e comunque capaci di abusare dell’effetto kitsch del sangue che schizza sullo schermo), ed anche quando l’azione arriva in dosi degne di nota nell’ultima mezz’ora (di nuovo), non si ci diverte, vista la combo letale di pessima regia, effetti speciali digitali ancora peggiori E fin troppo abusati, con scene di lotta che dovrebbero essere l’attrattiva maggiore ma sono mal montate, mal coreografate, e – di nuovo – mal dirette, anche a quella finale tra Aya e Himiko è deludente, e pure ripetitiva, con palesi usi di carrucole così brutti da lasciare attoniti.

Ammesso, il primo film non era granchè come qualità visiva, ma questo fin da subito appare più pezzente, con qualità di telecamere e pellicola un gradino sopra un porno, non abbastanza da scacciare il sentore che gli attori da un momento all’altro calino le braghe, ma in tal caso dovrebbe succedere qualcosa, quindi il film si astiene. Anche il make up degli zombi è in qualche modo peggiorato (il che è quasi notevole), non che mi aspettassi mostri in CG presi dall’assurdo bestiario della serie videoludica, non c’erano nel primo, figuriamoci in un sequel direct-to-video con palesemente minori livelli di produzione.

Ma almeno potevano provare a mascherare certi pessimi effetti con inquadrature furbe, od avere una migliore illuminazione, intenzionale o meno rende ancora più difficile vedere bene o godersi le scene di combattimento. Non che l’abuso di slow mo o strana fast motion per fare l’effetto “immagine residua” (credo fosse quella l’idea) aiuti, anzi.. ma chiaramente hanno deciso di tirar via, tanto questo mica dobbiamo mandarlo al cinema, direct-to-video, fottesega, usiamo effetti digitali poco superiori a quella di una puntata di Aqua Teen Hunger Force.

Almeno la musiche sono riprese dal già citato terzo Oneechanbara, e sono gradevoli, senza nessun disastro, ma tra nuovi personaggi che mi hanno fatto sentire la mancanza di “Chris Farley nipponico” del primo film (oltre a Reiko che è nel film 10 minuti poi viene completamente dimenticata dal copione), ed il fatto che sembri più lungo di quanto è – pur durando qualche minuto in meno del primo film – ….. c’è ben poco da salvare qui. Manco il finale è accettabile, un’inquadratura su una piuma che vola via manco fosse l’inizio di Forrest Gump, tre minuti di crediti, e poi  Aya che agita le spade, copiosi schizzi di plasma ricoprono lo schermo. FINE.

La regia è stavolta passata a Tsuyoshi Shoji, meglio noto come specialista di effetti visivi per film come Jaws In Japan, ma anche regista di titoli come Ladies Vs Warumen (wah?) e Lost In The Garden, assieme ad un altra manciata di film horror che – come i due già citati – non avevo mai manco sentito nominare prima. … Voglio sperare siano un po’ meglio di questo.

Oneechanbara The Movie Vortex 2009 zombi rangers.png

Il primo Oneechanbara era almeno guardabile. Solo per aficionado del trash, del cinema d’exploitation ed eventuali fan/curiosi della serie videoludica in questione, ma si poteva guardare senza essere assaliti da una qualità video davvero poco sopra un porno, eccessivi, dozzinali ed abusati effetti speciali digitali (anche la costumistica ed il trucco sono peggiorati), una trama che – oltre ad ignorare la continuità del precedente film – presume già conosciate i personaggi ma comunque perde tempo con personaggi e dramma noiosi, adattando la trama del terzo Oneechanbara, e male.

Anche le scene d’azione sono così mal dirette, montate e coreografate da renderle quasi inguardabili, insoddisfacenti anche a livello basico. Film (e “seguito”) incredibilmente povero e noioso anche con aspettative  – giustamente – basse, molto basse. Evitatelo.

Buon Halloween!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...