Preview of Upcoming Attractions AGOSTO 2019

Kancolle The Movie.png

Un pò in ritardo, ma oltre alle ultime recensioni della retrospettiva filmica di One Piece (terminata giusto ieri), ci sono alcune recensioni sicure rimaste prima della pausa estiva del blog, dal 16 agosto al 6 settembre (inclusi).

Il blog riprenderà attività dal 7 settembre, con alcuni cambiamenti, che meglio spiegherò nell’articolo/cartellino “chiuso per ferie”, tra cui un diverso sistema per annunciare il programma del blog.

-numero ZOATROPIA su Kantai Collection: The Movie (2015)

-numero del Grind Cafe EX a tema squali assassini, uno più farcito del solito

[EXPRESSO] The Meg /Shark: Il Primo Squalo (2018) | Jawsome

the meg 2018 locandina.JPEG

È da diversi mesi che vedo siti horror parlarne , e cazzo sì se voglio vedere un buon shark movie al cinema, con alti livelli di produzione, e come dire no all’idea di Jason Staham contro un megalodonte? Tutto faceva presagire per il meglio, e questo 9 agosto è finalmente arrivato nelle sale italiane, con il titolo a prova di idiota Shark: Il Primo Squalo.

Adattato dal romanzo del 1997 “The Meg” di Steve Alten e diretto da Jon Turteltaub (prolifico regista di film Disney come National Treasure, Cool Runnings, L’Apprendista Stregone), il film parla di una spedizione via batiscafo nella Fossa Delle Marianne, istituita secondo la congettura che il fondale sia molto più sotto. E come si scopre, sì, è vero, con il “fondo” che è solo uno strato denso di aria fredda, con un intero mondo inesplorato sotto di esso.

Ma il problema è che oltre a pesci abissali, c’è una creatura ritenuta estinta che non ha intenzione di lasciarsi sfuggire il batiscafo (o qualsiasi altra cosa attiri la sua attenzione), quindi l’unica opzione diventa chiamare Jonas Tayler (interpretato da Staham), un esperto di sottomarini che in passato aveva già visto la creatura ed era vissuto per raccontarlo (all’incredulità di tutti) per salvare l’equipaggio.

La trama è decente (piena di clichè, ma resi in maniera divertente), il film riesce a mantenere una buona atmosfera per la rivelazione chiara del megalodonte, i personaggi sono gradevoli e l’azione assai soddisfacente, con diverse cose che succedono ed il ritmo della narrazione molto scorrevole. Mi lamenterei del fatto che il film doveva essere notevolmente più violento e grafico, ma considerato quello che vedete, alla fine chissene, minuzie.

Se volevate vedere un buon shark movie al cinema, uno divertente, simpatico e ben fatto, stufi marci dell’offerta di merda di Asylum (e compari), questo farà per voi!

expresso icona

GRIND CAFE EX # 14: + 99999 Pinne All’Orizzonte

5 Headed Shark Attack.jpg

E no, non esiste “4 Headed Shark Attack”, perchè dovrebbe?

Dopo due mesi di pausa della rubrica, torniamo su un tema familiare, amato quanto odiato, ma è agosto, piena estate, e parlare di shark movies è una tradizione per me e per molti (anche fuori dall’estate), è divertente per tutti, quindi indugiamo, parlando di alcuni dei peggiori film di questo tipo che abbia mai visto, ed ho un conto in sospeso con uno di essi in particolare, quindi regoliamolo!

Uscite gli squali, si parte! Continua a leggere