Pokémon Spada/Scudo DLC 2 – Le Terre Innevate Della Corona [RECENSIONE]

pass-120-min-1024x581-1-768x436

Ok, è passato non poco tempo dall’ultimo post, ma odio lasciare le cose a metà, quindi – come promesso 3 mesi fa – eccoci per la seconda parte del Pass Espansione di Pokemon Spada e Scudo, con La Terre Innevate Della Corona. Ambientato – appropriatamente – nella nuova zona introdotta, la gelida Landa Corona.

Nome italiano concepito non di recente, come potete immaginare, sebbene sia una traduzione giusta, per quanto infelice.

Una delle novità maggiori di questa seconda espansione è l’Avventura Dynamax.

Scegliete un pokemon a noleggio e con un gruppo di quattro giocatori (voi più 3 personaggi controllati dall’IA o quattro giocatori veri e propri) vi avventurate in una grande tana Dynamax, con la possibilità di scegliere per quali diramazioni del percorso proseguire (con pokemon ed eventi generati casualmente ad ogni run), ed infine affrontare un pokemon leggendario che si nasconde in fondo alla tana.

Le lotte sono tutte in style Raid Dynamax, tanto che potete catturare i pokemon sconfitti e decidere se scambiare la nuova cattura con il mostriciattolo che possedete. Utile visto che potete vedere il tipo (od il tipo base, nel caso di creature con doppio tipo) dei vari Pokemon presenti ad ogni “nodo” della tana, e quindi pianificare per gli scontri successivi. Ma attenzione, potete tenere solo uno dei pokemon catturati… nel caso NON vogliate prendere il leggendario per cui avete fatto l’avventura, ma preferiate collezionare pokemon comuni che il gioco vi tira addosso anche nel gioco base.

D’altro canto non è detto che riusciate ad arrivare alla fine, visto che la salute dei pokemon non viene ripristinata automaticamente dopo una battaglia, e quindi il potervi tenere uno dei pokemon catturati a prescindere dal successo della missione è utile a “ridurre le perdite”, specialmente se non siete soddisfatti della natura del leggendario. Parlando di utilità, potete tornare a cercare un certo leggendario se non siete riusciti a catturarlo la prima volta, ma ovviamente c’è un limite al numero di leggendari “memorizzabili” in totale.

La Landa Corona, come l’Isola Dell’Armatura in precedenza, è impostata come le Terre Selvagge, nonostante ci siano punti di interesse come una città con edifici e vari templi, quindi molta di essa è “selvatica”, come sarebbe logico visto il clima glaciale.

A livello di contenuto storia, questa espansione divise il suo focus su 3 quest principali legate alle varie leggende, collegati a vari Pokemon leggendari, alcuni che ritornano, a volte in nuove versioni Galariane, altri nuovi di questa espansione, come Calyrex, il cui design adoro, anche se mi fa ridere come sia essenzialmente un canide con “big brain”. È una gradita differenza rispetto all’Isola Dell’Armatura, che si concentrava più su mini-torri lotta, e soprattutto su un singolo pokemon leggendario, datovi in forma “baby” e da allenare, in tono con il tema.

In ogni caso, ringrazio che stavolta gli enigmi per trovare i vari Regi non siano scritti in braille e quindi NON richiedano di essere decifrati. Anche perchè i manuali fisici di per sé sono rari oggigiorno anche in grosse produzioni… ed era scomodo. Interessante ma scomodo da morire.

Da una parte la tundra per ovvi motivi ha meno biomi rispetto all’isola-dojo, ma d’altro canto l’enfasi sull’esplorare, risolvere indovinelli e catturare leggendari dopo aver superato prove risulta più accattivante se non siete particolarmente interessati ai metodi di allenamento e funzioni fatte per l’aspetto competitivo dell’esperienza Pokemon. Anche se alcuni dei nuovi oggetti (specialmente il Cerotto Abilità, che scambia l’abilità comune del pokemon con quella rara) sono chiaramente pensati a quel fine.

Come nella già citata Isola Dell’Armatura, c’è una sorta di mini-base dove potete accedere alle funzioni basilari (cura squadra, cambio vestiti, etc.), c’è l’opzione di avere il primo pokemon della squadra seguirvi fuori dalla battaglia, una valuta interna utile scambiabile per oggetti rari, sbloccare funzioni varie ed ottenibile via raid. Inoltre c’è ancora enfasi sull’osservare il terreno esplorando, stavolta non per la missione secondaria dei Diglett nascosti, ma per raccogliere impronte di vari pokemon leggendari opzionali, aumentando lentamente la percentuale di indizi a disposizione per localizzargli ed andargli a prendere.

Ovviamente ci sono anche diversi altri pokemon di vecchie generazioni che fanno ritorno in questa seconda espansione, come Cryogonal, Zubat, Tyrantrum, etc., oltre a tutti i leggendari visti fin’ora, ma va fatto notare che questa seconda parte dell’espansione, pur aggiungendo 100 pokemon e passa, non “riabilita” il pokedex nazionale completo (molti leggendari catturabili non hanno una voce in nessun Pokedex presente nel gioco, ad esempio). E non credo accadrà, a meno che Nintendo non commissioni a Game Freak un secondo season pass, e visto che a giorni usciranno le versioni di Spada e Scudo con il Pass Espansione già incluso su scheda… è più probabile che vedremo il remake di Perla/Diamante/Platino voluto da molti.

La storia non è male, devo dire che alcune avvenimenti (od il modo in cui accadono) non me gli aspettavo affatto, non dirò molto perchè assai spoiler, ma anche i nuovi personaggi sono gradevoli, specialmente Peony, il sosia del presidente Rose e vincitore del premio “padre fin troppo entusiasta dell’anno”.

Dopo aver completato la parte storia, sbloccherete un nuovo tipo di torneo allo Stadio di Galar, che vi permetterà di partecipare assieme a vari allenatori già incontrati ed/o affrontati durante la storia, oltre a far apparire le Ultra Creature nelle Avventure Dynamax, assieme ai vari leggendari opzionali citati sopra, ed altre cosette. Più o meno richiede quanto la prima espansione/DLC per essere finito, 5 ore circa, di più per essere completato.

Visto il mio poco – quasi zero – interesse per il competitivo, ho preferito questa seconda espansione rispetto all’Isola Armatura, nel complesso, e l’unica vera critica che mi sento di sollevare… è la stessa che ebbi per la prima parte del Pass Espansione, è che la nuova area esclusiva potrebbe essere stata un po’ più grande. Non il doppio, ma sarebbe stato perfetto se ci fosse stato un po’ di più all’estensione ed al contenuto della Landa Corona.

Di nuovo, quando la maggiore critica che ho è che ne vorrei di più…. la situazione è assai migliore rispetto ad Ultrasole/luna, sì, lo ribadisco, perchè è assai meglio darmi contenuto extra ben fatto da aggiungere al gioco base (come una normale espansione), invece di continuare a fare le solite “versioni rivedute” dello stesso gioco, specialmente quando non ci sono tempo od idee (Sole e Luna non erano ancora vecchi di un anno quando uscirono le versioni Ultra, ve lo ricordo) per darmi buon contenuto … e comunque rivendermi lo stesso gioco a prezzo pieno, con davvero minori – a volte disperate – aggiunte e modifiche che a volte sono pure discutibilmente peggiori.

E magari sarebbe stato gradito poter comprare le due espansioni singolarmente, sebbene 30 euro per il contenuto offerto sia (secondo me) un discreto se non buon affare. E smetterla con questo cazzo di modello “doppia versione”, visto che ci siamo. Magari.

Che altro aggiungere, attenderò – come altri – notizie su quel remake di Perla/Diamante/Platino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...